Sabato 6 Maggio davanti alla Ubik:

“Savona Città dei Bambini”

Ore 10: Laboratorio Filosofiacoibambini età 4-5 anni

Ore 11: Laboratorio Filosofiacoibambini età 6-10 anni

a cura di SARA NAKCHI di Bluania Onlus.
Ore 17: “Con Le Mani Nel Colore” età 5-10 anni

Fare arte a casa e a scuola. Libro e laboratorio creativo di e con VALENTINA BILETTA

Nell’ambito della manifestazione Savona Città dei Bambini,  A cura di NDS Nati da un sogno e Bluania Onlus.

Due incontri davanti alla Ubik per “Savona Città dei Bambini”.

Alla mattina dalle ore 10 “Filosofiacoibambini”: un laboratorio con un approccio educativo originale adottato sia in Italia che all’estero da scuole dell’Infanzia e Primaria, all’avanguardia nell’insegnamento e nella ricerca. Un allenamento mentale unico nel suo genere.

Al pomeriggio alle ore 17 “Con Le Mani Nel Colore”: un laboratorio per far conoscere meglio il mondo dei colori… tutto quello che serve sapere sul rapporto tra arte e infanzia, sulla simbologia e le teorie dei colori, sulle caratteristiche dei pigmenti, il disegno, le tecniche di pittura e di stampa.

Sabato 13 maggio ore 18:

“Don Lorenzo Milani a Savona”

Incontro sulla figura del Priore di Barbiana, sui 6 mesi trascorsi a Vado Ligure e Savona nel 1939.

Partecipano la nipote di don Milani

VALERIA MILANI COMPARETTI

autrice del libro “Don Milani e suo padre. Carezzarsi con le parole” (Edizioni Conoscenza),

e la dottoressa VALENTINA OLDANO co-curatrice del libro “Don Milani Tutte le opere” (I Meridiani Mondadori). 

In occasione dei 50 anni dall’uscita di “Lettera a una professoressa” (maggio ’67) e dalla morte (giugno ’67).

In collaborazione con il Liceo Chiabrera Martini di Savona (Incontro valido per i crediti formativi di insegnanti di diversi Istituti savonesi). Alla sera alle 20 cena con l’autore per Emergency alla Sms di Legino.

Lorenzo Milani per motivi di salute ha vissuto 6 mesi a Vado Ligure nel 1939 (e per un breve periodo anche nel 1935), studiando al Liceo Chiabrera di Savona. In occasione dei 50 anni della morte del priore di Barbiana, la Ubik incontrerà la nipote, e verranno visionati e raccontati documenti inediti: le lettere scritte da Vado Ligure alla famiglia, le pagelle del Liceo Chiabrera, ecc

Battezzato durante le persecuzioni razziali, nel 1943 Lorenzo entra in seminario a Firenze, e diventa sacerdote; cappellano a San Donato di Calenzano, vi fonda una scuola serale. Rimosso dall’incarico e inviato nel ‘54 come priore a Barbiana, minuscola parrocchia di montagna nel Mugello.  La sua attività didattica, all’insegna del motto “I care” (“Mi interessa”, opposto allo slogan fascista “Me ne frego”), varca presto i confini locali trasformandosi nell’esempio di una scuola inclusiva per i figli di contadini e operai (esperienza da cui ha origine “Lettera a una professoressa”). Gravemente malato dal 1960, muore il 26 giugno 1967.

 

Mercoledì 17 maggio ore 18:

incontro con la giornalista e scrittrice SIMRAN SETHI e presentazione del libro “Bread, Wine, Chocolate” (Slow Food editore)

Introduce NADIA REPETTO di Slow Food

A cura di Ubik e Slow Food

Negli ultimi cent’anni abbiamo vissuto i più drammatici cambiamenti mai conosciuti nei campi del cibo e dell’agricoltura. Cambiamenti insidiosi che sono sepolti sotto la terra, celati nelle arnie o nascosti negli allevamenti bovini. Nascono in microrganismi invisibili all’occhio nudo e riecheggiano attraverso tutti gli anelli della nostra catena alimentare. Il cibo comincia ad assumere sempre lo stesso aspetto e sapore. Oggi il 95% delle calorie del mondo è ricavato da sole trenta specie. In tutto il mondo, scelte alimentari diverse vengono sostituite da monodiete a base di monocolture. Il cibo stesso, nelle sue più deliziose e diverse varietà, si sta perdendo, lentamente e irrevocabilmente. Ma non deve essere per forza così.

Durante il viaggio, che la porta dalle foreste di caffè selvatico dell’Etiopia alle piantagioni di cacao dell’Ecuador, la pluripremiata giornalista Simran Sethi ha incontrato scienziati, contadini, cuochi, vinicoltori, birrai, torrefattori, cioccolatieri, fornai e altri ancora, esplorando le ragioni che stanno dietro la nostra monodieta, per denunciare l’impoverimento della biodiversità, l’omologazione del gusto, e per condurci a riassaporare (e salvare) i cibi e i sapori che amiamo e che rischiano di scomparire a causa della diffusione di cibi industriali.

«Questo meraviglioso libro parla dei nostri rapporti con le forme di vita che ci sostengono, e di come potremmo imparare a viverli con molto più amore, compassione e buon gusto».

(NAOMI KLEIN, autrice di No Logo)

«Scrivendo con una profonda consapevolezza del piacere e del gusto,Simran Sethi trasmette un messaggio urgente: ovvero la necessità di fare scelte propositive, intransigenti su quello che mangiamo, prima che sia troppo tardi!».

(ALICE WATERS, vicepresidente Slow Food negli Stati Uniti)

SIMRAN SETHI, dichiarata “messaggero dell’ambiente” da Vanity Fair e inserita nell’elenco dei “10 eco-eroi del pianeta” dal quotidiano britannico The Independent, è una giornalista ed educatrice specializzata in cibo, sostenibilità e cambiamento sociale, nonché membro del Sustainable Society Institute dell’Università di Melbourne. Sethi è stata corrispondente per l’ambiente per il notiziario Nbs, ha condotto Quest, la serie televisiva sulla scienza e sulla sostenibilità prodotta daPublic Broadcasting Service, e ha presentato il documentario A School in the Woods, prodotto sempre da Pbs, vincitore di un premio Emmy.

Giovedì 13 aprile ore 18:

“Yoga della risata”

Nuovo incontro mensile alla Ubik:

porta il tuo corpo a ridere, la mente lo seguirà

Conduce STEFANIA BASTIANI, teacher di Yoga della Risata, Counselor individuale di gruppo e di coppia

Dopo il grande successo degli incontro di questi mesi, alla Ubik nuovo incontro mensile di yoga della risata: un metodo unico e semplice, un modo di affrontare la vita, una filosofia. È per tutti, perché tutti possono ridere senza una ragione, incominciando come se fosse un esercizio fisico per poi lasciarsi ridere in modo autentico e contagioso!!

Lo yoga della risata porta più gioia nella tua vita. Tale pratica può cambiare l’umore in pochi minuti, permettendo il rilascio di endocrine dalle cellule celebrali; riduce lo stress e rinforza il sistema immunitario con grandi benefici psicofisici; aumenta la scorta di ossigeno nel corpo con un conseguente miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza, con eccellenti benefici in campo scolastico e lavorativo; la risata è un grande connettore di persone e migliora la condivisione e la cura delle buone relazioni.

 

Tutti i giovedì mattina (a partire dal 5 novembre) ore 10: “I matinèe del disoccupato e del pensionato”

CatturaA cura del gruppo degli Ostinati

Il gruppo degli Ostinati vuole proporre a disoccupati e pensionati (ma non solo) di occupare il loro tempo libero in modo produttivo: parlando di Savona, dei suoi problemi e delle sue risorse. Incontri informali e in libertà attorno ad un tavolo per conoscere la parte amministrativa/ burocratica della nostra città e per alzare il velo sulla sua gestione.

Ci vediamo alla Ubik. Focaccia e vino sono sicuramente ben graditi.

Sabato 28 novembre ore 18 Palazzo del Commissario, Fortezza del Priamar: incontro con il vignettista STEFANO DISEGNI

e presentazione del libro “L’ammazzafilm” 56 film rivisitati a fumetti

(Gallucci)

Introducono ENRICO BONINO e RENATO ALLEGRA

A cura di Dietrolequinte in collaborazione con Libreria Ubik eNuovo Filmstudio

CatturaL’associazione DiEtRoLeQuInTe in collaborazione con il Comune di Savona (Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili) e il contributo della Fondazione A. De Mari, presenta la 5° Edizione di Inchiostro d’Autore, appuntamento dedicato alle arti visive con particolare attenzione al fumetto e all’illustrazione.

L’evento, ideato nel 2011 da  Enrico Bonino, Sonia Cosco e Stefano De Felici, propone un programma di eventi tutti gratuiti, che coinvolgeranno vari spazi della città con la partecipazione di molte associazioni e realtà del territorio durante la settimana tra il 24 e il 29 Novembre.

Non solo fumetti ma anche cinema, teatro, incontri, workshop e performances.

Per informazioni:  www.inchiostrodautore.it

Tra questi anche l’incontro (in collaborazione con la libreria Ubik) con il grande vignettista Stefano Disegni.

Attraverso il suo genio comico e creativo, Disegni parla degli eroi e degli antieroi che popolano le pellicole cinematografiche. L’ammazzafilm è una raccolta di recensioni/stroncature a fumetti in cui l’autore ripropone alcune delle chicche di dieci anni di lavoro, 56 film strigliati e rivisitati dalla sua tagliente ironia, che vanno dalla metà anni 2000 fino all’ultima stagione cinematografica, realizzate per il mensile Ciak. Un viaggio in ordine alfabetico, Da Il codice Da Vinci a Avatar, da Harry Potter a Bambi e Dumbo… imperdibile.

 

 

Mercoledì 25 novembre ore 18 Sala del liceo in Via Manzoni, 5 (vicino alla libreria): incontro con lo scrittore MAURIZIO DE GIOVANNI

e presentazione del libro “Cuccioli.

Per i bastardi di Pizzofalcone”

(Einaudi)

Letture a cusa dell’attore GIUSEPPE BENZO

Introduce RENATA BARBERIS

LIBRO DE GIOVANNITorna a Savona in anteprima nazionale (dopo la presentazione di Napoli) con il suo nuovo romanzo Maurizio de Giovanni, in assoluto l’autore più amato e venduto della libreria Ubik, un autentico caso letterario.

Per le alte sfere della polizia sono degli indesiderabili. Tutti li aspettano al varco, pronti a metterli alla gogna, ma loro non smettono di sorprendere. Sono i Bastardi di Pizzofalcone.

È una tiepida giornata di primavera. Recandosi al lavoro l’agente Guida trova vicino a un cassonetto una neonata che piange e la porta in commissariato. Passa qualche ora e arriva una segnalazione: da un paio di giorni il parroco di Santa Maria degli Angeli non riesce a contattare una ragazza che assiste, giovanissima e incinta. Facile immaginare che i due casi siano collegati. Il cadavere della donna viene trovato presso la sua fatiscente abitazione: è stata uccisa con un colpo alla testa….

Maurizio de Giovanni (Napoli, 1958) è autore di una serie di romanzi gialli di grandissimo successo, che hanno come protagonista il commissario Ricciardi nella Napoli degli anni ’30, ma anche della serie di romanzi ambientata nel commissariato di Pizzofalcone.

 

Martedì 24 novembre ore 18: visione del documentario “Tirreno Power: l’inchiesta giudiziaria e gli impatti del carbone”

Partecipano UGO TRUCCO Presidente dell’Ordine dei medici di Savona, MAURIZIO LOSCHI referente di Medicina Democratica, VIRGINIO FADDA UMBERTO TORCELLOmedici del MODA

Ciclo di 3 incontri alla Ubik verso COP21 La cruciale Conferenza di Parigi di novembre dell’ONU sul cambiamento climatico che deve portare a un accordo internazionale sul clima che limiti il riscaldamento globale e l’uso del carbone.

Introduce il giornalista MARIO MOLINARI

A cura della Rete Fermiamo il carbone

spezia oggiQuesta è la storia della centrale a carbone di Vado Ligure, di chi è stato costretto a viverci sotto per una vita, la storia dei bambini che giocavano a pochi metri dagli impianti perché nessuno ha avuto mai il coraggio di raccontar loro la verità.

E’ sì la storia di 40 anni di pesante inquinamento a Savona con gravissimi danni all’ambiente e alle persone accertate dalle indagini della Procura, ma anche la storia di omissioni, imposizioni, gravi e compiacenti sottostime, indagati.

E’ la storia delle tante parole usate per decenni da manager, politici e amministratori accondiscendenti, per giustificare, legittimare e perpetuare lo scempio ambientale della combustione di 5.000 tonnellate di carbone ogni giorno…

Sabato 21 novembre ore 18: incontro con BEATRICE RUSCIO

e presentazione del libro “Legami di ferro

Dal cuore delle miniere dell’Amazzonia all’ILVA di Taranto”

(Narcissus editore)

  Ciclo di 3 incontri alla Ubik verso COP21 La cruciale Conferenza di Parigi di novembre dell’ONU sul cambiamento climatico che deve portare a un accordo internazionale sul clima che limiti il riscaldamento globale e l’uso del carbone.

Introduce il giornalista MARIO MOLINARI

A cura della Rete Fermiamo il carbone

LIBRO legame di ferroQuesto libro parla di legami di ferro, sporchi e inquinanti come quel minerale che dal Brasile arriva fino all’Ilva di Taranto, a ricoprire e contaminare ogni cosa ma, anche, dei legami ben più solidi e inattaccabili di fratellanza e solidarietà che si sono creati tra le persone. Legami nati dalla consapevolezza di vivere lo stesso dramma, dalla stessa voglia di rivalsa nei confronti di un sistema non più sostenibile e dalla stessa sete di giustizia. Legami veri, che niente e nessuno potrà spezzare.

E’ un libro che parte da lontano, dalle miniere del Carajas in Brasile per arrivare fino al quartiere Tamburi di Taranto, che parla di inquinamento e resistenza, di storie di malattie e voglia di vivere, di ricostruire, parla di idee, speranze, coraggio e determinazione.

Un libro che vuole essere un ponte,  capace di attraversare l’oceano e unire le voci, i cuori,  le lotte. Perché il diritto alla salute, il diritto a vivere in una città sana, il diritto alla vita, non devono avere bandiere, né confini.

Mercoledì 18 novembre ore 18: incontro con lo scrittore MICHELE MARENCO

Alla Ubik un incontro/esperienza multisensoriale e interattiva sui 5 sensi

Mercoledì 18 novembre  ore 18: incontro con lo scrittore

MICHELE MARENCO e presentazione del libro

“La fisica dei sensi.

20 esplorazioni di fenomeni quotidiani”

(Sironi editore)

Introduce RENATA BARBERIS

LIBRO MARENCOPartendo dalle esperienze sensoriali che facciamo ogni giorno, in questo eccezionale incontro multisensoriale e interattivo l’autore descriverà e racconterà le leggi fisiche che governano le percezioni del nostro corpo, con esempi concreti per tutti i partecipanti.

Dalla fisiologia,  alla chimica,  alle neuroscienze – in brevi capitoli – esploreremo il come e il perché di quello che i 5 sensi ci dicono. Faremo conoscenza con la fisiologia essenziale degli organi di senso, per poi scoprire i fenomeni fisici che permettono di trasformare un segnale visivo o uditivo o tattile in un impulso elettrico, oppure segnali chimici olfattivi o gustativi in informazioni per il cervello. Si parlerà allora dei miraggi e dei film in 3D,  della fisica che ci permette di fare e gustare un buon caffè o di goderci le bollicine dello spumante; scopriremo le scale musicali di Pitagora e le architetture delle sale da concerto; capiremo come funziona la camminata sui carboni ardenti e che il tatto può essere una questione di vibrazioni dei muscoli.