Sabato 21 novembre ore 18: incontro con BEATRICE RUSCIO

e presentazione del libro “Legami di ferro

Dal cuore delle miniere dell’Amazzonia all’ILVA di Taranto”

(Narcissus editore)

  Ciclo di 3 incontri alla Ubik verso COP21 La cruciale Conferenza di Parigi di novembre dell’ONU sul cambiamento climatico che deve portare a un accordo internazionale sul clima che limiti il riscaldamento globale e l’uso del carbone.

Introduce il giornalista MARIO MOLINARI

A cura della Rete Fermiamo il carbone

LIBRO legame di ferroQuesto libro parla di legami di ferro, sporchi e inquinanti come quel minerale che dal Brasile arriva fino all’Ilva di Taranto, a ricoprire e contaminare ogni cosa ma, anche, dei legami ben più solidi e inattaccabili di fratellanza e solidarietà che si sono creati tra le persone. Legami nati dalla consapevolezza di vivere lo stesso dramma, dalla stessa voglia di rivalsa nei confronti di un sistema non più sostenibile e dalla stessa sete di giustizia. Legami veri, che niente e nessuno potrà spezzare.

E’ un libro che parte da lontano, dalle miniere del Carajas in Brasile per arrivare fino al quartiere Tamburi di Taranto, che parla di inquinamento e resistenza, di storie di malattie e voglia di vivere, di ricostruire, parla di idee, speranze, coraggio e determinazione.

Un libro che vuole essere un ponte,  capace di attraversare l’oceano e unire le voci, i cuori,  le lotte. Perché il diritto alla salute, il diritto a vivere in una città sana, il diritto alla vita, non devono avere bandiere, né confini.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi